LA CONCA PREMIA LA VELOCITA’ DEI PILOTI GAMOTO-TONY KART.

2019-03-11T08:33:48+00:00lunedì, 11 Marzo, 2019|Gamoto News|

La terza tappa della WSK Super Master Series che si è svolta questo week end sul tracciato leccese di La Conca ha mostrato, ancora una volta, la preparazione tecnica del Team Gamoto-Tony Kart e dei suoi velocissimi piloti. Come sempre impegnata nella affollatissima (più di 80 iscritti) categoria 60 Mini, la compagine siciliana ha schierato ben sei piloti al via del terzo round della mini serie organizzata da WSK Promotion: Marenghi, Scognamiglio, Tarnvanichkul, Bondarev, Roos e la new entry Dztiev. Il week end leccese non è stato dei più fortunati per il giovane sudafricano Roos costretto a dare forfait subito dopo la qualifica per un piccolo infortunio alle costole, così come ha rappresentato un primo duro banca di prova per il russo Dztiev alla sua prima esperienza in Europa. Per i più esperti Marenghi, Scognamiglio, Tarnvanichkul e Bondarev il week end invece è stato nel complesso molto positivo, con particolare accento per Marenghi e Scognamiglio, costantemente nelle primissime posizioni della classifica generale della 60 Mini. Per Marenghi, dopo le ottime manche, un piccolo contatto in Pre Finale lo faceva retrocedere a fine gara in ottava posizione costringendolo poi, in Finale, a scattare 16° e chiudere successivamente 10°. Sfortuna in Finale anche per Scognamiglio, sempre molto veloce per tutto il week end ma costretto a chiudere solo 20° per un contatto di gara la Finale. Molto bene invece il tailandese Tarnvanichkul, velocissimo, ma costretto al ritiro per incidente in Pre Finale e 16° sotto la bandiera a scacchi in Finale B. Il pilota meglio piazzato del team siciliano è dunque risultato alla fine Bondarev, 9° in Finale e costantemente nella TOP 10 di categoria per tutto il week end.

Il Team Gamoto Tony Kart tornerà in pista ora il prossimo week end del per disputare il Trofeo Grifone sul circuito di Sarno (SA) in previsione della quarta e ultima tappa della WSK Super Master Series che si svolgerà sempre sul tracciato campano.